COSENZA: GRANDE PARTECIPAZIONE E SUCCESSO DELLA 2° ASSEMBLEA PROVINCIALE


Si è svolta il 5 giugno, presso la sala “Minerva” dell’Hotel S. Francesco di Rende, la2° Assemblea provinciale Elettiva “Donne in Campo” di Cosenza.

Grande la partecipazione delle imprenditrici agricole della provincia, soprattutto giovani, all’iniziativa, e grande la volontà di attivarsi per mettere in luce e rilanciare l’Associazione Donne in Campo di Cosenza costituita dalla CIA provinciale, strumento operativo utile ad attivare politiche che coinvolgano e sostengano le donne che operano in agricoltura.

L’agricoltura della provincia e della regione sta vivendo una fase di trasformazione in un mercato che si va sempre più allargando e rendendo difficile. Una risorsa chiave in questo scenario, è la presenza femminile e l’apporto di idee e proposte che possono venire da una crescente affermazione delle imprenditrici agricole, che aprono al settore nuove prospettive.

Dopo un saluto del Presidente della CIA Cosenza, Italo Garrafa, ha introdotto i lavori, coordinati da Francesco Barbarossa Vicepresidente CIA Cosenza, Maria Pia Bonifati, Presidente provinciale Donne in Campo.

Sono intervenuti l’Assessore provinciale alle Pari Opportunità, Donatella Laudario, l’Assessore provinciale all’agricoltura, Luciano Manfrinato, Milena Torcia, Presidente Donne in Campo Calabria e Pasquale Esposito, Direttore tecnico “Agricoltura è vita” Cosenza.

Ha concluso i lavori Mara Longhin, Presidente nazionale Donne in Campo.

Nel corso dei lavori si è lanciata l’idea di un Protocollo d’intesa tra Donne in Campo e l’Assessore alle Pari Opportunità, Donatella Laudario per avviare attività di formazione ed informazione nelle scuole sul modello di sviluppo dell’agricoltura. Nel corso dell’Assemblea è stato eletto il Consiglio provinciale, un organismo di 35 donne tra imprenditrici, coadiuvanti e tecnici, dislocate su tutto il territorio provinciale, che presto eleggerà una Presidenza che renderà operativo il nutrito programma di lavoro approvato dall’Assemblea.

L’affermazione piena delle donne in agricoltura è un traguardo ancora lontano –ha affermato Maria Pia Bonifati, Presidente Donne in Campo Cosenza- e le loro aziende allo stato, vivono gli stessi disagi e le difficoltà delle altre imprese nel raggiungere un reddito adeguato: inadeguata copertura finanziaria dei loro progetti, difficoltà ad accedere al credito bancario ed ottenere garanzie, disagi culturali di essere operatrici in unsettore non sempre considerato adeguatamente dalle istituzioni di governo.

Tuttavia –ha continuato la Presidente- la maggioranza delle imprese agricole in rosa risultano più dinamiche e innovative delle altre. Innanzituttoper la naturale propensione delle donnealla multifunzionalità: quella naturale tendenzafemminile a considerare la produzione come una delle attività dell’azienda alla quale affiancarne altre, verso le quali la donna ha una innata familiarità (le preparazioni alimentari, le lavorazioni artigianali legate all’antica azienda contadina, ed anchel’accoglienza). Ma il significato di multifunzionalitàè ancora più ampio e comprende pure il concetto della sostenibilità e della qualità della vita, che trova nelle donne grandi e attive alleate.

Donna, imprenditrice agricola e calabrese –ha concluso la Bonifati- sono tre condizioni estremamente difficili se non si vivono con un grande concentrato di energia e di sfida , che trova per fortuna anche solidarietà e forza nell’esempio di tante donne che sono riuscite, anche qui da noi, a farsi valere in tanti settori economici e sociali.

La Presidente nazionale Donne in Campo, Mara Longhin, concludendo l’iniziativa ha rilevato che la forte presenza delle imprenditrici cosentine, ma soprattutto il grande numero di donne giovani, suscita orgoglio e fierezza perchè significa che le giovani vedono il settore agricolo come un opportunità di lavoro e di reddito, ma anche come una scelta di vita.

Pubblichiamo di seguito l’intervento integrale della Presidente Donne in Campo di Cosenza, Maria Pia Bonifati:

Allegati

RELAZIONE DONNE IN CAMPO DI MARIA PIA BONIFATI

Visite: 968